Il ruolo dell’arte.

Mi ha chiamato Silvia. A proposito, diceva d’Annunzio, ne "Il Piacere", che "bisogna fare la propria vita come si fa un’opera d’arte". Sono d’accordo, ma solo parzialmente. L’edonismo non fa per me; se potessi, mi ispirerei ad un’opera architettonica: forma e rigore.